Cerimonia della posa della prima pietra

20 marzo 2019

La posa della prima pietra


Studenti, rappresentanti di associazioni, autorità, cittadini: mercoledì 20 marzo 2019 erano in tanti ad assistere alla cerimonia di posa della prima pietra del nuovo teatro civico Roberto de Silva di Rho: un momento simbolico che ha segnato una svolta nella storia della città e del futuro dell’ex area industriale Diana de Silva.


Iniziata nella Sala del Consiglio del Comune con la presentazione del progetto di riqualificazione dell’area in cui sorgerà il teatro, la cerimonia si è poi spostata nell’area del cantiere in corso Europa per la posa simbolica della prima pietra: il sindaco, Pietro Romano, ha posato in un plinto la pergamena a nome della città di Rho, e una chiave, consegnata dai rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze. Il plinto è stato poi spostato nello scavo delle fondamenta del teatro con la gru di cantiere e ricoperto di cemento.

La pergamena, a firma del sindaco di Rho e della dott.ssa Diana Bracco, recitava: “Oggi mettiamo un importante tassello nella realizzazione di un sogno, quello di una ‘scatola magica’ dove i nostri concittadini possano incontrarsi, meravigliarsi e condividere progetti. Dedichiamo questa iniziativa ai giovani, il nostro futuro, a cui auguriamo di avere sempre il coraggio di sognare e di diventare i veri protagonisti del nuovo teatro”.  

Presenti sindaco, assessori e consiglieri del Comune di Rho, rappresentanti della proprietà Bracco Real Estate e dell’ATI (Associazione temporanea di imprese) a cui sono stati affidati i lavori, composta da C.M.B., Società Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi, e Gianni Benvenuto S.p.A. oltre alle autorità civili, militari e religiose. Presenza straordinaria Andrée Ruth Shammah, presidente del Teatro Franco Parenti di Milano e figura di spicco del mondo culturale e teatrale italiano.


News

Contatti