top of page

Appunti di un giovane medico

mikhail-bulgakov-portrait-au-chapo-bw.jpg

DATA: 15 NOV 2023

ORA: 21,00

DURATA: 60'

Anteprima nazionale

INGRESSO GRATUITO

CON PRENOTAZIONE

/ MARTA LUCINI, MARIA LAURA PALMERI e ANTONIO PERRETTA

dai racconti di Michail Bulgakov

LOCANDINA

con Marta Lucini

Maria Laura Palmeri

e Antonio Perretta

drammaturgia e regia di Paolo Bignamini

musica dal vivo Riccardo Bignamini

aiuto regia Giulia Asselta

spazio scenico Michela Invernizzi

luci Dario Filippi

produzione Centro Teatrale Bresciano

in collaborazione con

Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Brescia

e con

il Teatro Civico Roberto de Silva di Rho

Le persone intelligenti sanno da sempre che la felicità è come la salute:

quando la possiedi, non te ne accorgi. Ma quando passano gli anni,

allora ti torna in mente, oh se ti torna in mente!

“Appunti di un giovane medico” è una raccolta di racconti (in parte autobiografici) scritti da Michail Bulgakov tra il 1917 e il 1919.

In quegli anni, l’autore di capolavori come “Il Maestro e Margherita” e “Cuore di cane”, neolaureato in medicina, era stato inviato come dirigente medico in uno sperduto ospedale della campagna russa. Proprio la sua esperienza è alla base dei nove racconti che compongono questa sorta di romanzo involontario: i testi, pur avendo tutti lo stesso protagonista, non hanno un vero e proprio andamento cronologico e sono perciò capitoli pressoché autonomi dal punto di vista narrativo.

Le storie raccontate – con stile asciutto, preciso, tagliente – gettano una luce punteggiata di sottile ironia su vari aspetti della professione medica e sul rapporto tra medico e paziente. 

Alcuni racconti sono stati pubblicati singolarmente già nel 1925, mentre la prima edizione completa è uscita solo nel 1982. Nel 2012 la BBC ha realizzato un’apprezzata serie tv in otto puntate liberamente ispirata a quest’opera di Bulgakov, con protagonisti Daniel Radcliffe e Jon Hamm. 

In occasione di Bergamo Brescia Capitale italiana della Cultura 2023, l’Ordine dei Medici di Brescia ha chiesto al Centro Teatrale Bresciano di realizzare un evento teatrale che avesse come tema il rapporto tra medicina e letteratura.

La drammaturgia dello spettacolo rielabora così, in modo inedito, i racconti di Bulgakov e i temi di alcuni brani scritti oggi da giovani medici in merito alle scelte e ai problemi della loro professione, intrecciandoli liberamente in un’unica vicenda che tiene conto dei risvolti umani, professionali, sentimentali dei personaggi.

Mescolando passato e presente, letteratura e realtà, dramma e commedia, emerge un universo a tratti onirico, ma sempre pronto a smascherare la realtà, demistificandola come in uno specchio impietoso.

bottom of page